Home » Scopri » Stili » Arredare in stile industriale

Arredare in stile industriale

03-05-2012

arredamento stile industriale

Lo stile di arredamento industriale è sempre stato molto comune nei loft e in tutti quegli spazi residenziali che furono prima utilizzati a scopo industriale: tuttavia oggi si tratta di uno stile d’arredo molto di tendenza, che viene sempre più spesso introdotto anche nelle case e nei moderni appartamenti. Lo stile industriale si compone di superfici grezze, non trattate, un look “non rifinito” e arredamento che ricorda quello delle fabbriche e delle officine.

Ricreare in una casa lo stile industriale è più semplice di quanto si creda: ad esempio, i muri con mattoni faccia a vista non vanno coperti e dipinti, per dare da subito un’aria consumata alle stanze.
Gli accessori, i complementi e i mobili devono essere tutti accordati tra loro, altrimenti il risultato rischia di essere un’accozzaglia disordinata di mobili messi nella stessa stanza, senza alcun senso o stile. Per uno stile di arredamento industriale moderno sono perfetti i mobili d’acciaio, specialmente in cucina, accostati a pezzi di arredamento rivestiti, che conferiscano all’ambiente un tono più accogliente. L’illuminazione per una casa in stile industriale si compone di faretti ai soffitti e piantane lineari e sobrie, sempre dal corpo in acciaio. I mobili per arredare le stanze possono essere scelti anche tra le proposte dei mercatini dell’usato o del modernariato: vecchi mobili un po’ consumati, d’acciaio, in metallo, in legno o anche riadattando vecchie cantinette, lavelli, carrelli in credenze, tavoli… Da ricordare che lo stile industriale per una casa, necessita di alcuni complementi o mobili in legno, per riscaldare l’ambiente, non farlo apparire troppo asettico e ammorbidire la durezza del metallo e, magari, dei muri grezzi.

Lo stile industriale è lontano parente del minimalismo, perciò non è necessario pensare troppo al decor. Tuttavia, questo tipo di design non punta sull’accostamento di più tonalità, quindi sarà necessario aggiungere un po’ di colore alle stanze con piante e fiori o poster, meglio se vintage o rétro, ai muri. Per quanto riguarda i pavimenti, meglio un legno chiaro, sempre dal look consumato o grezzo, linoleum o pietra, per un accento estremamente duro e industriale. Lo stile industriale, utilizzando di fatto pochi colori per l’arredamento, in particolare il bianco e i colori metallici, ha il pregio di dare molta luminosità all'ambiente, che si accompagna ad un senso di spaziosità, dovuta all’assenza di troppi decori.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network e...

  • Pin It

Articoli che ti potrebbero interessare:

L'amore per l'eco design si condivide

Il design interattivo ed ecologico è diventato un vero e proprio stile, che conquista sempre di più ... (continua)

Quando il design è partecipativo (ed ecologico)

Il crowdfunding e l'ecologia rappresentano due elementi sempre più importanti nel design italiano: i... (continua)

Il legno e il bagno

Arredo bagno in legno: punti di vista, interpretazioni ed elaborazioni (continua)

Pushpin Cork Chair

Pushpin Cork Chair è una creazione in legno frutto della fantasia del giovane taiwanese Kenyon Yeah (continua)